mercoledì 5 novembre 2014

Dalle dita dei piedi al volto per prevenire disturbi organici di ansia e depressione

Il concetto fondamentale della Bioenergetica è: “Il corpo e la mente sono funzionalmente identici, ciò che accade nella mente si riflette nel corpo e viceversa, l’organismo funziona come una totalità, dove mente e fisico si influenzano reciprocamente”. Ogni disturbo organico o comportamentale influenza l’intera persona, non può essere distinto tra disagio mentale e malessere fisico. In conformità a queste ricerche scientifiche è importante tenere presente che ogni insuccesso scolastico, lavorativo, sentimentale, sessuale, depressioni, ansie, crisi di panico e malattie somatiche di ogni genere hanno bisogno di  attenzione globale, dove cure mediche e psicofisiche bioenergetiche, si relazionino tra loro armonicamente, in cui l’unico obiettivo è quello di creare una società sana, capace di sentire un serio impegno individuale e collettivo per la reciproca salute somato-psichica. In virtù di tali osservazioni la bioenergetica aiuta ad ascoltare i simboli dei sogni notturni, le problematiche esistenziali e i disagi psicofisici.
La persona è considerata dalle dita dei piedi, fino agli occhi, osservando e facendo sentire ogni segmento corporeo attraverso l’espressione motoria e vocale mirata a liberare il corpo dalle emozioni traumatizzanti, congelate e memorizzate nelle cellule. Il “grounding” è la base della bioenergetica, rendere i piedi radicati nella terra in un contatto interattivo tra suolo e carica energetica. Questa posizione conferisce una postura consolidata nella realtà interna ed esterna per rilassare le vertebre sacro lombari, approfondire la respirazione e permettere il libero fluire, dal centro del cuore, della circolazione sanguigna, energia, linfa vitale, acqua, flussi interstiziali e cellulari in un giusto confine personale. Nella superfice dei piedi vi sono risonanze con tutti gli organi del corpo, capillari e vene che nell’essere compressa spinge il sangue dalla periferia al centro, in modo da assicurare una buona circolazione sanguigna. Se le dita sono a martello e l’arco plantare è collassato o troppo concavo, la circolazione di tutti i flussi risulta deficitaria degenerando in molteplici disturbi emotivi e organici. Gli esercizi bioenergetici dei piedi e delle loro dita, accompagnati da espressioni emozionali, sono importanti per instaurare l’equilibrio vitale che offre salute e benessere. Ciò che dona salute globale è la relazione tra motricità, sensazioni ed emozioni che liberano la totalità dell’essere dai traumi pregressi.
Ogni segmento corporeo nel muoversi accompagnato da espressioni sonore di autoaffermazione, rabbia, bisogni, amore e gioia di vivere si libera dei blocchi energetici e delle emozioni congelate sentendo micro vibrazioni rigeneranti salute e benessere.