mercoledì 5 novembre 2014

Bioenergetica: Dai piedi al volto per avere salute vibrante

Alcuni esercizi della mascella
Energia e tempo investiti sulla propria motilità psicofisica emozionale e muscolare sono il miglior investimento che possiamo fare per avere salute raggiante. La dialettica mente-corpo-processi energetici è ciò che conferisce vitalità->bellezza->interiore ed esteriore. Iniziando dalle dita dei piedi per poi attraversare lentamente ogni segmento corporeo fino a giungere al volto ed al cuoio capelluto, si percorrono criteri funzionali che privilegiano la respirazione, le sensazioni cinestesiche, l’equilibrio posturale e l’emozionalità percepita ed espressa attraverso la voce. Si sente un corpo intero e vibrante tramite l’ascolto interiore espresso nel movimento significativamente sonoro. Nel gruppo l’autopercezione occupa e vive uno spazio che si delimita nei propri confini relazionandosi con gli altri spazi interiori fino a formare campi di energia che si incontrano tra loro. L’alternanza tra movimento e contatto individuali, in coppia e in gruppo, tra motricità e vocalizzazione utilizza la regolazione energetica per l’evoluzione della salute dinamica di ogni singolo. I molteplici esercizi del volto, mascella e occhi utili per sciogliere le stasi di energia, rendono la pelle luminosa, prevengono il rilassamento cutaneo, offrono salute alla vista, ai denti e alla tiroide; agevolano la respirazione profonda, potenziano la memoria, l’intelligenza e l’attenzione. Le vertebre cervicali, la mascella e la gola, si rilassano mobilitando microvibrazioni in tutto il corpo per agevolare l’armonia delle forme. L’energia vincolata nel volto è causa di molteplici inestetismi, malattie psicosomatiche, disturbi dell’apprendimento, dell’attenzione e della memoria. Gli occhi e la bocca sono direttamente collegati alle vertebre cervicali, alle orecchie ed al cervello, una forte contrazione a loro carico è causa di cefalee, miopia, dolori alle orecchie, sinusiti, adenoidi e tonsille, disturbi della respirazione, dello stomaco, dell’intestino crasso, delle vertebre lombosacrali, degli organi del bacino e della zona pelvica. Più le contrazioni sono gravi, più si possono manifestare stati ansiosi, depressivi, crisi di panico, disagi psicofisici e comportamentali. Anche le difficoltà sessuali e la sterilità psicologica sono collegate alle stasi dì energia del viso. Gli esercizi del volto anche se possono apparire ridicoli, inutili o infantili sono la parte più delicata e peculiare dell’Analisi Bioenergetica. C’è una diretta interazione tra attività mentale e attività muscolare del volto: l’una influenza l’altra. La testa contiene il cervello che dall’interno del cranio manda comandi a tutto il corpo, essa influenza tutte le situazioni organiche, intellettive e comportamentali. Studiando la via che segue il flusso energetico diretto specificatamente agli organi collegati al viso si risolvono i disturbi derivanti dalle stasi di energia. I movimenti del volto sono un ausilio per le cure mediche oculistiche ed estetiche. Sciogliendo le tensioni, con gli esercizi di Analisi Bioenergetica, l’energia inizia a fluire liberamente donando salute e vitalità.