lunedì 22 luglio 2019

Analisi Bioenergetica: Cosa è?

Le ricerche scientifiche condotte sull’energia vitale che si dispiega nel corpo degli esseri viventi, svolte da Wilhelm Reich e dal suo allievo Alexander Lowen, hanno permesso di comprendere che alla psicoanalisi verbale è importante integrare movimenti psicocorporei emozionali da svolgere in una psicoterapia individuale o di coppia o in un gruppo definito “Classe di esercizi di Bioenergetica”.
L’Analisi Bioenergetica di Alexander Lowen nasce negli Stati Uniti negli anni 50 con una scuola per terapeuti che si è affermata in tutto il mondo ed anche in Italia nel 1978 dove si è costituita la Società di Analisi Bioenergetica. La Bioenergetica prende in considerazione la globalità dell’individuo integrandola con la scienza medica, la psicoterapia tradizionale e le ginnastiche classiche per un’opera di prevenzione e benessere. L’obiettivo è la comprensione della personalità in rapporto ai processi energetici dell’individuo, postulando che la vitalità è determinata dal libero fluire nel corpo dell’energia e della circolazione sanguigna. Approfondendo il respiro attraverso movimenti psicofisici accompagnati da espressioni vocali si potenziano tutte le funzioni della salute fisica -> mentale -> sessuale -> emozionale. Il corpo e la mente sono considerati funzionalmente identici: quanto avviene nel corpo si riflette nella mente e viceversa. Le patologie organiche e quelle psicologiche quali l’ansia, la depressione, le crisi di panico, gli insuccessi sentimentali, lavorativi e scolastici colpiscono contemporaneamente il fisico e la mente. La consapevolezza dei personali blocchi energetici e della possibilità di scioglierli avviene attraverso il movimento psicofisico emozionale che promuove la salute, i sentimenti positivi, l’auto stima, la sessualità, le relazioni familiari e ogni prestazione personale.
Analisi bioenergetica individuale: prende in considerazione il contenuto dei sogni per individuare il conflitto o il trauma infantile da poter rivivere attraverso il corpo le emozioni congelate nelle stasi di energia.
Analisi bioenergetica di coppia: si occupa dei conflitti coniugali attraverso esercizi utili per aumentare la comunicazione positiva per migliorare i rapporti sessuali e la partecipazione empatica.
Classi di esercizi di Bioenergetica: i movimenti dei piedi, di tutti i segmenti del fisico fino al volto, accompagnati dalla voce e da espressioni aggressive eliminano le tensioni prodotte da stress, migliorano l’autostima, la realizzazione degli obiettivi, l’armonia delle forme del corpo, la sessualità, la vista, la memoria e la postura corporea.
Sentire l’energia nel corpo significa fare scelte salubri, morali e felici perché chi fa bioenergetica è radicato in un corpo sano e vibrante, capace di dare e ricevere sostegno in una partecipazione empatica con se stesso e il mondo.


_______________________________________________________

ESTATE BIOENERGETICA:

Tonifichiamo GRATIS le gambe e tutto il corpo dalla punta delle dita dei piedi fino agli occhi, in riva al mare della spiaggia di HAKUNA MATATA (fermata Stella Polare linea ferroviaria Roma-Lido), CON GLI ESERCIZI DI BIOENERGETICA. I giovedì 4-11-18 e 25 luglio ore 20.15: QUATTRO INCONTRI per abbracciare l'estate ricchi di salute armoniosa e BUONA VITA CHE PUO' ESPANDERSI A TUTTI. 



 

venerdì 21 giugno 2019

Felicemente Narcisista con le Risorse della Bioenergetica


C’è stato un interessante incontro alla biblioteca Elsa Morante il 24 maggio 2019 con la dottoressa   Con un linguaggio chiaro e comprensibile anche ai non addetti ai lavori ha presentato, servendosi anche di grafici e di tabelle, la differenza che intercorre tra narcisismo distruttivo e cioè una patologia della personalità e narcisismo felice. “Dando rispetto -dice la dottoressa- alla disperazione del narcisista infelice e offrendo sostegno al vero Sé corporeo si può giungere ad un narcisismo felice”. Per superare  i blocchi energetici che impediscono alla forza vitale di scorrere liberamente è necessario imparare ad amare e rispettare se stessi e il mondo esterno. Questo si può ottenere con la Bioenergetica intesa come psicoterapia individuale, di coppia o in gruppo: solo così “si riesce a far riemergere dall’inconscio il salubre messaggio ‘ama il  prossimo tuo come te stesso’, quale sano narcisismo”. L’analisi bioenergetica vanta un insigne studioso Alexander Lowen (allievo di Wilhelm Reich), nato negli Stati Uniti negli anni ’50, fondatore di una scuola per terapeuti diffusa in tutto il mondo e in Italia con la creazione nel 1978 della Società di Analisi Bioenergetica. I numerosi esercizi che si praticano in questa disciplina liberano dallo stress, dalle tensioni, dai blocchi: ”Sentire l’energia nel corpo significa fare scelte salubri, morali e felici perché chi fa bioenergetica è radicato in un corpo sano e vibrante, capace di dare e ricevere sostegno in una partecipazione empatica con se stesso e il mondo”. La dottoressa con il suo aspetto, con la carica vitale che la distingue, con la serenità e la gioia di vivere che emanano da tutta la sua persona è un vero e proprio esempio degli effetti positivi di questa disciplina.
Maria Stallone Alborghetti, persona in possesso di numerose competenze: psicoterapeuta, supervisore e local trainer in analisi Bioenergetica, psicologa analista di formazione junghiana e training autogeno, perito del tribunale penale e civile di Roma.

mercoledì 22 maggio 2019

FELICEMENTE NARCISISTA CON LE RISORSE DELLA BIOENERGETICA


PRESENTAZIONE DEL LIBRO IL 24 MAGGIO ORE 16.30
NELLA BIBLIOTECA ELSA MORANTE – OSTIA (RM)
Via Adolfo Costa, 7 - tel. 06 45460481




Quando parliamo di “narcisismo” visualizziamo una patologia della personalità senza prendere in considerazione che possiamo incontrare un narcisismo distruttivo o un narcisismo felice. Dando rispetto alla disperazione del narcisista infelice e offrendo sostegno al vero Sé corporeo si può giungere ad un narcisismo felice. La speranza intrinseca preesistente nell’archetipo dell’amore sano, “ama il prossimo tuo come te stesso”, prevede il riguardo individuale che si estende su tutto ciò che ci circonda. Questo avviene attraverso la Bioenergetica, riuscendo a sentire le emozioni e sensazioni corporee, esprimendole tenendo conto del principio di realtà interno ed esterno, manifestando un istinto proteso ad avere cura e rispetto di noi e del mondo esterno. Possedere o integrare nella nostra vita la giusta dimensione umana vuol dire esistere in una totalità in cui la reale natura personale interagisce all’unisono con l’energia universale. Il “narcisista felice” elabora ed integra le proprie virtù ed i propri limiti accettando armonicamente le personali imperfezioni; sente l’amore, la paura e l’odio, in egual misura, senza vergognarsi, senza rimuoverle, le riconosce come emozioni naturali tanto da poterle esplicitare in modo adeguato alle situazioni con cui interagisce. Il legittimo amore permette di ritmare con sintonia: doveri e piaceri, tenerezza e leggerezza giocosa, romanticismo e avventura con saggia responsabilità adulta. Gli umani impulsi che archetipicamente albergano in ogni inconscio quali: il ladro, l’imbroglione, l’invidioso, l’omicida, l’omosessuale, il perverso, l’esibizionista, il traditore, sono spontaneamente trasformati e sublimati in una positiva creatività collaborativa attraverso la psicoterapia Bioenergetica. L’attivazione dell’energia vitale fluendo liberamente offre al corpo un’aura luminosa e fluorescente che conferisce carisma, rispetto di sé e degli altri, nonché un’equilibrata dignità e capacità autoprotettiva.
Sono molte le persone che sentono in tutto il corpo l’insoddisfazione di tutto ciò che fanno, poiché inseguono obiettivi che non riescono a realizzare in quanto mancano di consonanza psicofisica. La mancanza dei reali confini, di modestia e umiltà disperde tante energie e non offre la possibilità di ottimizzare i concreti potenziali a propria disposizione. Il disagio prodotto è dovuto alle stasi di energia che inducono sensazioni e ideazioni negative, invidia distruttiva, autosvalutazione inconscia, spesso negata e proiettata sull’altro. La trasmutazione degli istinti avversi può avvenire solo quando si riconoscono, si accettano e si sublimano i propri limiti, riuscendo anche a descriverli con allegro umorismo. Sono i blocchi energetici che non permettono il libero scorrere della forza vitale, producendo una scissione tra il Sé reale e il Sé ideale. Attraverso la Bioenergetica, che si svolge come psicoterapia individuale, di coppia o in gruppo, si riesce a far riemergere dall’inconscio il salubre messaggio “ama il prossimo tuo come te stesso”, quale sano narcisismo.

 


giovedì 18 aprile 2019

BIOENERGETICA: Le classi di esercizi


 
- Introduzione -
Le emozioni possono mettere in moto o paralizzare l'essere vivente. A volte l'impoverimento delle espressioni emotive giunge a disturbare il movimento spontaneo. Nel nostro corpo esistono tutti i segni dei traumi infantili e spesso i blocchi energetici impediscono alle emozioni e all'energia di fluire liberamente. Gli esercizi principali per ristabilire il flusso energetico e la propria vitalità ed armonia psicofisica sono:


1_IL GROUNDING
In Bioenergetica le gambe hanno un ruolo essenziale nelle relazioni fisiologiche ed emotive dell'individuo, poiché lo mettono in maggior contatto con la realtà del terreno su cui vive, ossia la realtà sociale e personale. Attraverso il "grounding" ci si mette nella posizione di adulto responsabile. Come un albero con le sue radici, l' essere in "grounding" significa avere i piedi saldamente piantati sulla terra, in un contatto non meccanico, ma sentito nel reale scambio energetico tra piedi, gambe e terreno.

2_IL BEND-OVER
Ogni esercizio bioenergetico viene effettuato in "grounding", ogni espressione emotiva o di scarico viene sempre seguita dal bend-over. Il bend-over permette di sentirsi più radicati nel corpo abbandonando la testa, ed appoggiandosi non solo sui piedi ma anche sulle mani, si consente un maggior flusso energetico, rilassamento ed autoprotezione del cuore e delle parti tenere.

3_LA VOCE E LA RESPIRAZIONE
Gli esercizi si concentrano sul movimento corporeo e sull'uso della voce. La voce serve per dare più forza e vigore al movimento corporeo per liberarlo da tutte le emozioni represse. Pronunciare una breve parola the esprima la rabbia impressa nel corpo libera dalle inibizioni del passato e conferisce forza e fiducia. Inoltre l'uso della voce aiuta ad avere una respirazione spontanea e profonda senza dover ricorrere alla concentrazione mentale.

4_IL BACINO
L'immobilità della zona pelvica e causa di difficoltà di natura sessuale; inoltre anche gambe e piedi divengono privi di energia e poco radicati nella terra. Sbloccare le stasi di energia nel bacino aiuta a divenire più sicuri per aprirsi all' amore, al lavoro, alla conoscenza, al piacere della vita.

5_GLI ESERCIZI DEL VOLTO
Gli esercizi del volto tolgono le stasi di energia, donano alla pelle, alla vista e ai denti salute e bellezza. Rilassano le vertebre cervicali, la mascella e gli occhi.

6_L'AGGRESSIVITÀ
Nel nostro corpo spesso sono racchiuse rabbie morte, paure sepolte, emozioni congelate. Attraverso gli esercizi di aggressività abbiamo una catarsi di questi contenuti emotivi. Si sciolgono i blocchi energetici che hanno paralizzato il movimento e l'autoaffermazione. Il corpo entra a contatto con la connaturale bioelettricità. La vibrazione che ne segue e dovuta alla carica energetica nella muscolatura. La mancanza di vibrazione indica the la carica e molto ridotta o assente. L'aggressività rimossa nell'inconscio the si traduce in sintomi organici o solo psicologici, trova cosi un suo scarico in una situazione protetta e contenuta dalla postura corporea corretta.

7_IL CAVALLETTO BIOENERGETICO
Il cavalletto bioenergetico facilita la distensione dei muscoli dorsali contratti. Aiuta a respirare in maniera profonda, ad aprire il cuore e le parti tenere. è un esercizio di forte impatto. Per questo viene seguito poi dal bend-over. II cavalletto bioenergetico si può eseguire in coppia, per migliorare l'interazione tra piacere delta vita e la capacità di dare o ricevere sostegno.

8_ESERCIZI DI COPPIA
Tutti gli esercizi di coppia sono molto utili per aumentare la comunicazione positiva nel corpo e nella mente. Attraverso il contatto tra i piedi, le mani, gli occhi, le ginocchia, si realizza una comunicazione reale, spontanea e profonda, che produce un senso di empatia con gli altri e con se stessi.

9_L'AGGRESSIVITÀ - I MATERASSI
Per raggiungere un'armonica comunicazione psicofisica con la propria totalità e con gli altri e indispensabile scaricare l' aggressività attraverso il corpo con una postura corporea corretta. Nell'espressione delta rabbia e indispensabile un "grounding" corretto the scarica le tensioni accumulate, conferendo uno stato di calma e di vigore nella migliore espressione personale. Si evita cosi di entrare in uno stato di isteria o di eccessiva eccitazione per non provocare sovraccarico energetico nella testa, senso di colpa, interazioni distruttive con il prossimo e variegati disagi interpersonali.

10_IL CUBO
II cubo e un esercizio utile per sciogliere le tensioni del cingolo scapolare, collegate a tutte le inibizioni the subiscono le nostre braccia quando vorremmo colpire qualcuno the ci ha ferito moralmente. Lo stesso esercizio può essere eseguito con i pugni, con un battipanni o con un bastone. Questi ultimi contribuiscono a superare il senso di impotenza. La vibrazione spontanea di energia the segue a questi esercizi rende le persone più vitali.

11_IL MASSAGGIO
Gli esercizi attivi sono seguiti da massaggi per rilassarsi e godere del contatto. Per sentire uno stato di pace con il mondo interno ed esterno in un sentimento di vicinanza col gruppo.


- Conclusione -
Sentire l'energia del proprio corpo significa fare scelte spontaneamente salubri, morali e felici, perché la persona che fa Bioenergetica e ben radicata nel proprio corpo e lo sente sano e vibrante, pronto a dare e ricevere sostegno in una partecipazione empatica con la propria totalità e con il mondo.

giovedì 21 marzo 2019

Bioenergetica e training autogeno: Preveniamo e curiamo la depressione ansiosa

La depressione si manifesta con una sensazione di mancanza di energia per muoversi, per avere interessi, sentire affetto e appetito. La persona è priva di forze! L’aiuto immediato è quello di aumentare l’assunzione di ossigeno attraverso esercizi bioenergetici accompagnati da parole simboliche che riescono ad approfondire la respirazione profonda spontaneamente senza il ricorso del controllo volitivo. Man mano che l’attività respiratoria aumenta, l’individuo si carica di energie vitali scaricando le tossine depositate nelle stasi di energia che possono produrre lievi vibrazioni involontarie nelle gambe che danno un senso di forza stimolante. Questo effetto immediato non può essere duraturo poiché la persona depressa per acquistare la capacità di sentirsi in grado di attivare spontaneamente la respirazione profonda ha bisogno di elaborare e integrare i fattori che hanno reso il corpo asinergetico producendo una personalità predisposta alla depressione. Il desiderio di ossigenarsi attraverso il movimento bioenergetico per caricare e scaricare il fisico, purtroppo richiede tempo. E’ utile sapere che la vita umana pulsa tra due poli opposti: "Alto e Basso", che hanno tra loro una dialettica fluente in un solo nucleo energetico, cuore>plesso solare, la reciproca sinergia crea un'unica pulsione ricca di sentimenti d'amore spirituali e di fiducia in se stessi, conferisce grazia nell'espressione corporea e mentale. Se durante la vita neonatale intervengono traumi per situazioni conflittuali genitoriali, familiari o lavorativi, nell'adolescenza o nella vita adulta può manifestarsi una depressione scatenata da: lutto, delusione sentimentale, scolastica o lavorativa. La depressione si manifesta poiché il trauma infantile procura un arresto energetico che crea una scissione tra il cuore e il plesso solare. Il flusso naturale dell’energia è bloccato e la spiritualità è sentita come negazione del piacere, la sessualità è inconsapevolmente avvertita come minaccia alla moralità, la corrente energetica è ostacolata da forti tensioni muscolari croniche. Tra una stasi di energia e l'altra ristagna l'eccitazione che si trasforma in sentimenti negativi. L'energia che torna indietro crea moduli di trattenimento e di ristagno responsabili della depressione. Il problema si struttura quando la madre in attesa del figlio non è serena ed il padre non è rassicurante, l’embrione sente il conflitto come minaccia alla sua esistenza. Quando nasce è già così traumatizzato tanto da soffocare il pianto, nega bisogni, emozioni di rabbia e dolore per paura di essere rifiutato, conseguentemente chiude le vie di accesso al cuore ed al plesso solare trasformando la cassa toracica in una prigione. In questo campo altamente minato, le cause della depressione sono scatenate da ogni abbandono, distacco, frustrazione e crollo delle proprie aspettative. L'analisi Bioenergetica aiuta a superare i motivi remoti facendo rivivere la ferita infantile per liberare il corpo dal diabolico negativo, utilizzando l'analisi dei sogni e gli esercizi degli occhi e di tutta mobilità corporea. L'autoespressione fisica scarica la rabbia e il dolore, recupera il flusso energetico utile per appropriarsi dei diritti fondamentali: avere bisogno, essere amato, esprimere i propri sentimenti, acquisire autostima, padronanza di sé, capacità di espandersi e avere salute vibrante. Il training autogeno, a sua volta, fa sentire ogni parte del corpo rilassato per acquisire calma e assertività nei momenti di stress. La persona libera dai blocchi energetici, consapevole delle proprie emozioni, diritti e confini individuali, sente il fisico vibrante pronto a ricevere e donare sostegno pieno di amore.
Esercizi degli occhi per aumentare: Respirazione-Energia-Autostima

lunedì 4 marzo 2019

BIOENERGETICA - L’importanza del movimento, accompagnato dalla voce e dalla risata per avere salute

Contatti dei piedi con tutti gli organi
Uno dei tanti esercizi dei piedi
Gli esercizi psicocorporei emozionali dell’Analisi Bioenergetica si concentrano sull’uso della voce e risate che li accompagnano partendo dalle dita dei piedi fino a giungere lentamente alle espressioni del volto. Dare voce alla motricità è utile per assicurare una respirazione spontaneamente profonda senza ricorrere alla concentrazione mentale che toglie al movimento la spontaneità dell’essere. Dare vigore e significato alla manifestazione emotiva permette la liberazione dallo stress presente e accumulato nel passato. Pronunciare parole che esprimono sensazioni rimosse e memorizzate negli organi e nelle cellule fin dalla prima infanzia conferisce fiducia, autostima e salute vibrante. Parole e risate aprono il diaframma facendo sentire il respiro fino nelle viscere. La respirazione bloccata nel diaframma che non si prolunga fino ai genitali è la causa principale di tutte le difficoltà organiche, psicologiche, affettive e lavorative. La mancanza di profondità del respiro è dovuta alle stasi di energia croniche formatesi nel tempo, dimenticate ma impresse nel corpo. La respirazione completa consente al diaframma di dilatarsi e contrarsi, ai polmoni di espandersi verso il basso ventre irrorando tutto il fisico di ossigeno liberandolo dall’anidrite carbonica. Una sana respirazione impegna tutto il corpo effettuando un’auto massaggio a tutti gli organi. Questa premessa evidenzia l’importanza di dare un suono significativo al ritmo corporeo per decontrarre, allentare e sentire le tensioni muscolari, le emozioni a loro connesse ed effettuare una catarsi di tutta la collera introiettata nel tempo. Durante gli esercizi Bioenergetici, per scrollarsi di dosso tutte le tensioni si urla “No”, “Basta”, “Fuori”, si scelgono le parole che abbiano vocali come la “O”, la “A”, la “U” al fine di agevolare l’inspirazione profonda, l’apertura della gola, il prolungarsi del respiro fino ai genitali e una totale espirazione istintiva. Lo sfogo della rabbia psicocorporea, in un luogo protetto dallo psicoterapeuta, permette un vero scarico dello stress agglomerato per aprirsi alla gioia di vivere e all’amore creativo, per condividerlo con tutto il mondo intorno a noi. L’Analisi Bioenergetica si può svolgere in PSICOTERAPIA INDIVIDUALE: per analizzare dinamiche inconsce, sogni onirici, analisi del corpo, scarico del dolore e della rabbia rimossa e incastonata nella postura corporea. Liberando il fisico dai blocchi muscolari si stimola il fluire dell’energia frizzante in tutto l’essere. PSICOTERAPIA DI COPPIA: consente il superamento di paure inconsce riguardanti il contatto, il rilassarsi nella relazione sensoriale, il sentire le emozioni profonde che aprono il cuore verso la tenerezza e l’abbandono al piacere dell’amore. BIOENERGETICA IN CLASSI DI ESERCIZI: dà spazio alla coppia e al singolo per interagire con numerose persone, per elaborare il confronto con il sociale, per sentire il proprio corpo che si esprime attraverso la voce e il movimento dalla punta delle dita dei piedi fino alla bocca e agli occhi. Le tre possibilità dell’Analisi Bioenergetica, attraverso l’espressione psicofisica vocale, fanno trovare salute raggiante che dona unità e integrazione con se stessi e il mondo.

Uno dei tanti esercizi degli occhi



mercoledì 16 gennaio 2019

BIOENERGETICA UTILE ALLA SALUTE IN GRUPPO INDIVIDUALMENTE E IN COPPIA

COLORI DELL’ENERGIA DOPO
 GLI ESERCIZI DI BIOENERGETICA

Le ricerche scientifiche condotte sull’energia vitale che si dispiega nel corpo degli esseri viventi, svolte da Wilhelm Reich e dal suo allievo Alexander Lowen, hanno permesso di comprendere che alla psicoanalisi verbale è importante integrare movimenti psicocorporei emozionali da svolgere in una psicoterapia individuale o di coppia o in un gruppo definito “Classe di esercizi di Bioenergetica”. L’Analisi Bioenergetica di Alexander Lowen nasce negli Stati Uniti negli anni 50 con una scuola per terapeuti che si è affermata in tutto il mondo ed anche in Italia nel 1978 dove si è costituita la Società di Analisi Bioenergetica. La Bioenergetica prende in considerazione la globalità dell’individuo integrandola con la scienza medica, la psicoterapia tradizionale e le ginnastiche classiche per un’opera di prevenzione e benessere. L’obiettivo è la comprensione della personalità in rapporto ai processi energetici dell’individuo, postulando che la vitalità è determinata dal libero fluire nel corpo dell’energia e della circolazione sanguigna. Approfondendo il respiro attraverso movimenti psicofisici accompagnati da espressioni vocali si potenziano tutte le funzioni della salute fisica > mentale > sessuale > emozionale. Il corpo e la mente sono considerati funzionalmente identici: quanto avviene nel corpo si riflette nella mente e viceversa. Le patologie organiche e quelle psicologiche quali l’ansia, la depressione, le crisi di panico, gli insuccessi sentimentali, lavorativi e scolastici colpiscono contemporaneamente il fisico e la mente. La consapevolezza dei personali blocchi energetici e della possibilità di scioglierli avviene attraverso il movimento psicofisico emozionale che promuove la salute, i sentimenti positivi, l’auto stima, la sessualità, le relazioni familiari e ogni prestazione personale.
Analisi bioenergetica individuale: prende in considerazione il contenuto dei sogni per individuare il conflitto o il trauma infantile da poter rivivere attraverso il corpo le emozioni congelate nelle stasi di energia.
Analisi bioenergetica di coppia: si occupa dei conflitti coniugali attraverso esercizi utili per aumentare la comunicazione positiva per migliorare i rapporti sessuali e la partecipazione empatica.
Classi di esercizi di Bioenergetica: i movimenti dei piedi, di tutti i segmenti del fisico fino al volto, accompagnati dalla voce e da espressioni aggressive eliminano le tensioni prodotte da stress, migliorano l’autostima, la realizzazione degli obiettivi, l’armonia delle forme del corpo, la sessualità, la vista, la memoria e la postura corporea. Sentire l’energia nel corpo significa fare scelte salubri, morali e felici perché chi fa bioenergetica è radicato in un corpo sano e vibrante, capace di dare e ricevere sostegno in una partecipazione empatica con se stesso e il mondo.